Facebook o non facebook?

Farsi pubblicità non è mai stato così facile

Leggendo questa frase può venire in mente l’intenzione di pubblicizzare un prodotto al fine di venderlo. Ma il termine FARSI PUBBLICITA’ è mutato negli anni arrivando ad adattarsi, e ad essere idoneo anche per le persone.
Detto così lo so non suona bene anche perchè il solo pensiero di fare pubblicità a sè stessi può sembrare strano, siamo persone non prodotti!

Eppure da una decina d’anni a questa parte sembra che l’intenzione sia questa….

Allora cos’è che vendi di te? Cos’è che pubblicizzi? La tua vita? i tuoi pensieri? Sembra che la gente non vedesse l’ora che nascesse una piattaforma come Facebook (passando prima per vari “step” come Badoo o Netlog, lasciatemelo dire un pò fallimentari nel loro genere).
Perchè? cos’è che la gente può fare attraverso Facebook? Non venitemi a dire risentire persone che non sentivi da anni (perchè se non le sentivi da anni probabilmente un motivo c’è, e se proprio quella persona ti mancava cerchi sulle pagine gialle no? Tanto il nome è rimasto quello, si spera).

Dicevamo? A cosa serve Facebook? Questa è una bella domanda. Perchè a quanto pare le persone non ne riescono proprio a fare a meno. E mi riferisco a TUTTE le persone. Dal dodicenne che riporta le vicende scolastiche, a quello che lo usa per fare propaganda politica, a quello che riporta le vicende della sua vita (per quanto pesanti e personali possano essere). L’unica cosa che posso rispondere è mettere in mostra. La tua vita, le tue foto, le tue esperienze, le tue singole azioni.

Ne siamo sicuri? Si tratta di mettere in mostra o nascondersi? SI ho detto bene, nascondersi. E’ esattamente quello che le persone fanno: preferiscono scrivere un commento a una foto/link/post chiedendo come va piuttosto che telefonare. Preferiscono guardare le foto di una persona su Facebook (che si tratti di una gita, del matrimonio o addirittura del figlio appena nato) piuttosto che andarla a trovare.
Non vuole assolutamente essere una critica (noooooooo) ma credo si stiano perdendo un pò le cose che di bello ha la vita. Cercare una persona e chiacchierare al telefono per delle ore, trovarsi in compagnia per discutere, uscire di casa per avere una vita sociale e farsi nuovi amici (per cui non basta un click per essere aggiunti), andare a trovare una persona perchè ha avuto un figlio oppure guardare assieme l’album del matrimonio/viaggio……

Non deve bastare il post di una persona per sapere e capire come sta.

Ripeto che non voglio essere critica perchè comunque anche io uso Facebook, insomma ha la sua utilità. Non sopporto però le persone che ne fanno un uso smodato e addirittura ci basano la propria vita.
Rendetevi conto: ho visto amicizie distrutte per colpa di una virgola di troppo, fidanzati che litigano perchè qualcuno pubblica qualcosa (magari una canzone) in un profilo. Persone che si conoscono ma non si salutano per strada.
Condividere emozioni con persone che addirittura odiamo.

Quindi pensiamoci bene: Facebook unisce o separa?

simo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: