Dedicato agli italiani (specialmente al movimento a 5 stelle)

Quello che segue non vuole essere un saggio, nè una tesi…. E’ semplicemente un pensiero scritto senza ordine, senza un filo logico o senza un tema principale…..Un pensiero come tanti altri….in piena libertà. Ho paura che tra un pò di tempo non si potrà più fare quindi ne approfitto, e mi sfogo ora:

 

Scrivere scrivere scrivere e pensare, e cercare di farsi un’opinione….informarsi, criticare, commentare, e di nuovo pensare, ascoltare …..discutere discutere e ancora discutere…….

il tutto per farsi venire male al fegato. Lo so. Più uno si informa peggio sta io credo.
Dova sta la cosa sbagliata? Cioè, io mi informo e sto male…ma non sto male perchè mi informo, sto male
perchè le informazioni portano ad una conclusione.
Lascio che le  persone traggano le loro. Sperando che lo facciano nel modo giusto.

Le cose che accadono in questi anni, succedevano solo durante un determinato periodo storico del 1900….Non lo nominerò ma se ci arriavate vuol dire che è lampante.

E ho paura. Ma davvero.
Cominciate a preoccuparvi seriamente italiani vi prego… Non prendete niente con leggerezza perchè anche la
cosa che può sembrare insignificante ha dietro di sè delle cause, e poi delle conseguenze….Anche la legge più inutile potrebbe volgere a vostro sfavore violando dei diritti.

La MIA conclusione è….chi ne ha la possibilità reagisca. O se non riesce, che se ne vada.

Fanno passare per importanti cose che in questo momento ve l’assicuro non hanno la precedenza, Eluana, Meredith…..solo per nominarne un paio….
Marrazzo? ah si chiedete in giro cosa ne pensa la gente, vi sentirete rispondere ”ah si Marrazzo è un “
ricchione” scusate il linguaggio.. Questo è quello che passa agli italiani. Io credo davvero che ci sia altro sotto….

Ma uno cosa può fare? contro l’acqua privata, i falsi invalidi, contro 800 euro al mese con cui devi campare, contro il nucleare, la pedofilia, contro chi fa i suoi porci comodi, i giornalisti scodinzolanti (certi giornalisti scompaiono dalla tv come la Busi e nessuno si chiede come mai), contro la mafia, contro i politici corrotti, contro gli sprechi, l’inquinamento…..potrei andare avanti mille anni davvero…..Cosa si può fare? La risposta?
Niente. Se la gente non comincia a crederci davvero, e se si fa abbindolare dalla televisione e i giornali o i politici in genere (vedi anche la genialata del digitale terrestre…lasicamo stare…) non si farà mai niente.

Ti puoi dare da fare certo. E non smetterò questo è sicuro.
Ma siamo arrivati a un livello tale di marciume e di malsanità nel tessuto politico/sociale, che è dura,
davvero tanto, se siamo in pochi a crederci.
Vedi le firme dei due V-day, vedi le firme raccolte per potersi candidare, tutte le fatiche fatte al freddo
e poi vedi che vengono messe in un cassetto, oppure ancora meglio ti vedi fare un decreto salva-liste….lasciamo stare.

Che senso hanno le proteste? se servono solo a farti dare del comunista?
Cosa serve andare fino in fondo alle notizie se poi vengono messe a tacere?
Che senso ha arrabbiarsi se poi comunque vada vince Berlusconi (non l’avevo ancora nominato!), e quando non
ci sarà più non temete ci sarà qualcuno di peggiore, quindi non è il male di Berlusconi in sè io credo, lui è solo la punta dell’iceberg purtroppo 🙂

Continuare a lottare? ….CERTO!!!! che domande….

Però basta col darci dei disfattisti quando neanche sapete cosa abbiamo fatto.
E smettetela di dire su a Beppe Grillo per favore, appigliandovi al suo stipendio (lui almeno le tasse le
paga) e alle parolacce…. Chi non vorrebbe dire un vaffa agli italiani di oggi? Se lo volete criticare portatemi delle motivazioni concrete poi ne riparliamo grazie.

Fatevi coraggio Italiani, guardatevi in faccia, pensate con la vostra testa e tutto sarà lampante ve l’assicuro. Fatevi delle domande….sempre….L’ignoranza è l’arma più potente che esista.

Dai che se superiamo questo periodo (sperando che sia solo un periodo, mi sforzo di essere ottimista!) possiamo affrontare qualunque cosa

Perchè siamo gente con le palle
soprattutto a 5 stelle
simo

ps: se condividete anche solo un 50% di quello che avete letto, siete a 5 stelle 🙂

Annunci

2 Risposte

  1. Condivido al 100% … cosa aggiungere? Hai detto già tutto l’unica cosa da fare è continuare a credere nel futuro, che ci sono ancora persone che credono nella verità, nella giustizia, nella libertà, nel confronto… non siamo soli contro tutti… adesso siamo tanti contro tanti. Poi a dire la verità non contro ma davanti, si perchè chi è a 5 Stelle è già davanti alla casta perchè siamo cittadini che pensano e agiscono… con le palle!!!
    Complimenti Simona per l’articolo!!!

  2. La bellezza di questo post è che è SPONTANEO e SEMPLICE. Sono le cose migliori, perché tutti le possono capire e perché sono vere, non sono artificiali e sono lontane da un interesse individuale. Sono gratuite, ma forti, quindi sono di valore.
    Capisco il tuo stato d’animo quando dici “ma ne vale la pena di sforzarsi?”. L’ho vissuto da quando ho cominciato ad avere una coscienza politica ed ho smesso da poco. La sfiducia mi ha abbandonato quando ho cominciato a lavorare facendo poche cose, pratiche e mirate. Mi spiego. Prima avevo l’ansia di cambiare il mondo da un giorno all’altro e quindi compivo trentamila azioni, non riuscendo ad ottenere risultati concreti. Poi mi sono detto faccio 3 cose fatte bene, e piano piano facendole assieme ad altre persone questi miei atti di “protesta costruttiva” hanno dato forma ad una realtà virtuosa di cui faccio parte, fatta di persone, di progetti e di speranze. Io vivo in questa dimensione, continuo ad arrabbiarmi, a criticare ciò che ritengo sbagliato, ma mi sento fondamentalmente in pace, perché vedo i risultati dei miei sforzi. E ho capito anche un’altra cosa, che rispondere in modo attivo e democratico non ha solo un valore in relazione a ciò che riusciamo a cambiare, ma ha un valore in sè. Vuol dire che il solo fatto di compiere quelle azioni, come fare la raccolta differenziata, essere disponibili nei confronti degli altri, sapere ascoltare le persone, informarsi, prendere posizione ecc. ci dà un SENSO, dà valore alla nostra esistenza. Credo sia così perché una persona che sente questa spinta interiore, può agire solo così, non riesce a fregarsene come fanno molti e quindi, pur in tutte le avversità, il fatto di essere vivi e di rispondere allo schifo ci permette di essere noi stessi. Questo, essere noi stessi, è una grande conquista molto difficile, una battaglia che va combattuta ogni giorno contro chi vuole farci essere qualcun altro. Questa è già una grande sfida per tutti, ed è rivoluzionario essere noi stessi in questo clima di paura, dove sono saltati tanti punti di riferimento. Quindi Simo stai attenta perché tu chiedi una cosa importante alle persone e difficile, quella di svegliarsi e fare quello che vorrebbero fare e non quello che devono fare. Non è facile, ma gradualmente ci possiamo riuscire, tutti insieme, e allora avremo ridotto il cinismo, l’indifferenza, buona parte delle ingiustizie e avremmo creato un’Italia migliore. Questa secondo me è l’alternativa di cui tutti parlano, essere propositivi e costruttivi, prima di tutto con noi stessi e poi a livello collettivo: su questo ultimo piano è questa la grande sfida a cui tendere tutti insieme e nella quale vivere per le persone che vogliono cambiare questo paese.

    Scusate la ridotta linearità e chiarezza, ma scrivo tardi dopo un grande concerto dei Modena City Ramblers.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: